Navigazione: Vai all'inizio del testo (salta il menu di navigazione), Vai alla ricerca, Vai alla selezione lingua, Via ai link importanti, Vai alle informazioni aggiuntive (salta il contenuto) Vai al menu di navigazione principale,

A A A

Scasso

Scasso

Gli scassinatori cercano sempre la strada che presenta la minima resistenza, ad esempio rompendo porte e finestre al pian terreno o arrampicandosi su balconi, terrazzi e tetti facilmente raggiungibili. Spesso sfruttano l’imprudenza degli inquilini accedendo all’abitazione attraverso una porta non chiusa a chiave o penetrando all’interno attraverso una finestra rimasta aperta. Adottando alcune misure tecniche si possono impedire gli scassi!

La sicurezza si può progettare e costruire! Prevedendo dispositivi antifurto già in fase di progettazione degli immobili, ci si risparmia ulteriori spese e future seccature.

Se intendete costruire o ristrutturare la vostra abitazione o rinnovare il vostro appartamento, contattate tempestivamente gli architetti e /o gli esperti della polizia. Anche nel caso in cui desideriate  proteggere meglio un immobile già esistente dai tentativi di scasso, gli specialisti della polizia vi aiuteranno ad elaborare un piano di sicurezza. Sfruttate l’esperienza della vostra polizia!

Filmato illustrativo sul tema scasso



Strumento per la valutazione del rischio

Strumento per la valutazione del rischio

Con l'ausilio di questo strumento è possibile determinare con facilità il rischio individuale di furto con scasso. Non tutti sanno quali elementi rendono un appartamento o una casa "appetibile" ai ladri. Li abbiamo riassunti nello strumento per la valutazione del rischio, rendendoli facilmente comprensibili.

Siate prudenti e vigili ed informate subito la polizia qualora sospettiate uno scasso.

Qualora doveste notare qualcosa di sospetto nelle vicinanze, chiamate immediatamente la polizia tramite il numero di emergenza 117.

Consigli
  • Assicurate ogni finestra, porta, ingresso secondario, bocca di lupo e lucernario della vostra abitazione.
  • Integrate nel piano di sicurezza anche ogni locale accessorio e garage. N
  • on rivelate la vostra assenza lasciando appunti sulla porta di casa e cassette della posta strapiene e non nascondete le chiavi in giardino, né in posti come vasi di fiori o sotto lo zerbino.
  • Date l’impressione di essere in casa. Evitate che la vostra assenza possa essere facilmente rilevata: lasciate quindi accese le luci, specialmente all’alba e al tramonto. Informate i vostri vicini se vi assenterete per un paio di giorni o oltre e pregateli di controllare di tanto in tanto la vostra abitazione.
  • Non lasciate mai alcun messaggio sulla segreteria telefonica dal quale risulti la vostra assenza.
La collaborazione tra vicini contribuisce alla sicurezza
Aiutandosi reciprocamente, effettuando controlli, svuotando la cassetta della posta o chiudendo le imposte, ecc. durante l’assenza dei propri vicini, si riduce il rischio di scasso. Più è intensa la collaborazione tra gli abitanti di uno stesso quartiere e maggiore è la sicurezza di quella zona a vantaggio di tutti. Condividete la responsabilità con i vostri vicini. Convivere significa anche aiutarsi reciprocamente. Parlate con i vostri vicini del tema della sicurezza e di come e quando potete aiutarvi a vicenda. Informatevi reciprocamente ogni qualvolta lasciate la vostra abitazione per un periodo di tempo prolungato (viaggi d’affari, ferie, ricoveri in ospedale, ecc.).
Durante quel periodo accertatevi reciprocamente che:
  • nessuno sconosciuto si aggiri attorno all’abitazione dei vostri vicini,
  • in casa dei vicini la luce si accenda o si spenga solo come concordato (concordare anticipatamente gli orari del timer!),
  • i rumori sospetti vengano tenuti in debita considerazione.
Qualora doveste notare qualcosa di sospetto nelle vicinanze, chiamate immediatamente la polizia tramite il numero di emergenza 117.
Ulteriori informazioni
  • La polizia vi mette a disposizione l’opuscolo «Ladri alla larga da casa mia!», il quale fornisce approfondite informazioni tecniche sulle misure antifurto. L’opuscolo è gratuito e disponibile in lingua italiana, francese e tedesca.
  • Gli specialisti della polizia sono a disposizione per ogni consulenza. Gli indirizzi degli uffici specializzati sono riportati in allegato.

Prospetto «Stop ai ladri!»

Newsblog

FAQ

Downloads



Abonnamenti

Twitter

Facebook


Indirizzi

Top 10 FAQ

Top 10 Downloads