Navigazione: Vai all'inizio del testo (salta il menu di navigazione), Vai alla ricerca, Vai alla selezione lingua, Via ai link importanti, Vai alle informazioni aggiuntive (salta il contenuto) Vai al menu di navigazione principale,

A A A

«Tutto fumo e niente arrosto!»

«Tutto fumo e niente arrosto!»

«È un po’ come Hollywood: una grande facciata dietro la quale non c’è nulla.» Rudolf Kaske
  • La persona che vi sta di fronte sta cercando di colpirvi con titoli, abbigliamento, macchina o un grande ufficio?
  • Vi elenca quanti amici di riguardo ha?
  • Continua a farvi notare quanti soldi ha già guadagnato?

Le autorità non fanno parte della categoria dei santi

«Chi fa uso di un sacco di parole importanti, non intende informare, bensì fare colpo.» Oskar von Miller

Perché l’ufficio e la scrivania di un presidente sono sempre giganteschi? Per fare colpo sugli altri e dare prova di potere! 

Perché i vip quando si recano a una serata di gala arrivano sempre in limousine lunghe ed enormi? Per mettere in mostra il proprio  status.

Perché gli «esperti» parlano in modo che nessuna persona normale li capisca? Per dimostrare di essere esperti! 

Secondo Wikipedia, per autorità «si intende quell’insieme di qualità proprie di una istituzione o di una singola persona alle quali gli individui si assoggettano in modo volontario per realizzare determinati scopi comuni.» Nasce (da patti o rapporti di dominio) in processi sociali (insegnante/alunno, superiore/dipendente), da esperienze precedenti con il potere, capacità, vantaggi in termini di conoscenze o norme religiose. 

Quindi chi ha autorità decide cosa si fa. Di conseguenza, un potenziale truffatore come minimo cercherà di fingere autorità.

Il capitano di Köpenick

Nei paesi di lingua tedesca la storia del capitano di Köpenick è naturalmente un esempio emblematico di dipendenza dall’autorità. Il povero calzolaio comperò in mezzo a delle cianfrusaglie un’uniforme da capitano, mise poi una truppa di soldati sotto il proprio comando e occupò il municipio di Köpenick. Il colpo di mano riuscì senza intoppi: un’impresa possibile grazie al potere dell’uniforme e all’ubbidienza prussiana delle persone coinvolte. Dozzine di persone si sono lasciate incantare dal calzolaio con l’uniforme da capitano che, contrariamente all’idealizzazione dell’adattamento cinematografico, non puntava a un nuovo passaporto, bensì molto più pragmaticamente ai presunti 2 milioni di marchi nella cassaforte del municipio.


L’esperimento Milgram

Si tratta dell’esperimento socio-psicologico più famoso, che ha raggiunto un triste livello di celebrità per i suoi terrificanti risultati. Era stata avviata un’indagine sulla relazione tra successo nell’apprendimento e punizione. Le vere cavie erano gli «insegnanti»: gli «allievi» e i responsabili dell’esperimento ne erano stati messi al corrente. Il responsabile dell’esperimento incaricò l’insegnante di dare all’allievo una scossa elettrica per ogni risposta sbagliata. La scossa aumentava di 15 volt a ogni risposta sbagliata.

Ovviamente l’allievo/attore non riceveva nessuna scossa elettrica, faceva soltanto finta. Per farla breve: nonostante il vivo appello degli «allievi», gli «insegnanti» non smettevano di somministrare le scosse elettriche nel momento in cui il responsabile dell’esperimento li invitava a farlo. Arrivati a 120 volt, gli «allievi» cominciarono a urlare, a partire da 150 volt chiesero di interrompere, a partire da 200 volt «urlavano a voce talmente alta da fare gelare il sangue nelle vene» e a partire da 300 volt gli «insegnanti» sentirono solo silenzio. Tutti gli «insegnanti» arrivarono fino a 300 volt, cosa che sulla console era classificato come «grave shock»; il 62,5 % era persino disposto a somministrare scosse elettriche da 450 volt, contrassegnate sulla console con XXX. L’esperimento venne ripetuto moltissime volte, con tutte le cavie possibili e immaginabili, concludendosi sempre alla stessa maniera. Qui potete leggere i particolari dell’esperimento con i relativi risultati: »» (in tedesco). 

La civetta consiglia

«Chi riconosce l’autorità è capace di tutto.» Peter Rudi

  • Fate attenzione se chi vi sta di fronte vi butta addosso una montagna di status symbol, non lasciatevi né abbagliare né intimidire.
  • Avrete sotto controllo la situazione fino al momento in cui sarete consapevoli del fatto che è chi vi sta di fronte a volere qualcosa da voi e non viceversa!
  • Ricordatevi che la parola che provoca meno stress di tutte è: NO!

Newsblog

FAQ

Downloads

Adressen

Swiss Bankers Travel Cash Card
Wegweiser Online-Shopping | Guide aux achats en ligne | Guida agli acquisti online
Systèmes boule de neige et concours
Stop Betrug | Stop Escro | Stop Truffa
Pishing Erkennungstest Deutsch / English
Safety Concept of Swiss Banknotes SNB
Sicherheitskonzept des Schweizer Franken
La système de sécurité de billets de banque
Security-check.ch deutsch
Eidgenössische Finanzverwaltung
Administration fédérale des finances
Amministrazione federale delle finanze
Eidgenössische Bankenkommission
Commission fédérale des banques
ebk.admin
seco-admin
eBay Sicherheitsportal
Stop Piracy
Ombudstelle
Osec
Zentralstelle für Kreditinformation
Schweizer Nationalbank - Sicherheitsmerkmale Schweizer Franken
EZB: Sicherheitsmerkmale Euro
Euro-Blütentrainer, falsche Euro Noten erkennen
Statistik Schweiz - Bundesamt für Statistik
Rumänien: Der Ort, aus dem die Ebay-Betrüger kommen - Computer-technik - STERN.DE
Online Kaufen - mit Verstand!
Online-Einkaufen: Verbrauchertipps
Initiative sicherer Autokauf im Internet
Nigeria Connection wütet auf eBay: Millionen-Schaden für Verkäufer - netzwelt.de
Dubiose Webseiten: Millionenschäden durch Internet-Abzocke - Netzwelt - SPIEGEL ONLINE - Nachrichten
medianet.at
So fallen Sie nicht auf die 3 falschen Symbole der Autorität herein
ZEWO Gemeinnützige Organisationen mit Gütesiegel
Schuldenberatung St. Gallen
Das Quiz
Dubiose Vermögenstipps: Geschäftsmodell Abzocke
Anlage Schutz Archiv
ZEK - Schweizerische Meldezentrale
Willkommen bei der Schutzgemeinschaft fuer Auslandsgrundbesitz
CFB - Commission fédérale des banques
VSV-ASG-SAAM-Associazione Svizzera di Gestori di Patrimoni
Kontrollstelle für die Bekämfung der Geldwäscherei | Autorité de contrôle en matière de lutte contre le blanchiment d'argent | Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro
MELANI
Melde- und Analysestelle Informationssicherung MELANI | La Centrale d'enregistrement et d'analyse pour la sûreté de l'information MELANI | La Centrale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione MELANI
Eidgenössische Finanzmarktaufsicht | Autorité fédérale de surveillance des marchés financiers | Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari


Abonnamenti

Twitter

Facebook


Indirizzi

Top 10 FAQ

Top 10 Downloads