Navigazione: Vai all'inizio del testo (salta il menu di navigazione), Vai alla ricerca, Vai alla selezione lingua, Via ai link importanti, Vai alle informazioni aggiuntive (salta il contenuto) Vai al menu di navigazione principale,

A A A
Le armi ad aria compressa, così come le pistole di allarme, le pistole per il tiro a salve e le imitazioni di armi, assomi-gliano moltissimo alle armi vere e proprie.
I social network sono piattaforme di Internet in cui gli utenti si ritrovano per confrontarsi con “amici e conoscenti”.
Lotteria annunci via e-mail o lettera, un tentativo di truffa spesso utilizzato.

Tema del mese agosto 2014

«Le 10 domande e risposte più frequenti sul cybermobbing o cyberbullying»

Anche nell'era dei social network, il mobbing si realizza soprattutto nella vita reale, vale a dire a scuola, in cortile durante la ricreazione, nello sport. Solitamente, la causa risiede nel fatto che un singolo individuo, in un dato momento, non appare conforme o non desidera conformarsi alle richieste di un gruppo, come accade per alcuni tratti estetici o comportamentali. Il che vuol dire: può colpire chiunque. Il mobbing in Internet, detto anche cybermobbing o cyberbullying, è, per così dire, una variante più accentuata. Questo innanzitutto per tre motivi:

Primo: la rapida diffusione.
Secondo:
l'anonimato di chi commette il mobbing.
Terzo:
il salvataggio incontrollabile di dati.

In considerazione della crescente importanza del tema del cybermobbing, la PSC ha pubblicato due opuscoli che affrontano questa tematica.

Nel corso del mese di agosto forniremo informazioni e chiarimenti sui più disparati aspetti!



I nostri download sul tema



Vi invitiamo a leggere il nostro materiale informativo ondine.

«Armi»
Armi finte o armi vere?

«Sicurezza sui social network»
Campagna «Facebook, Netlog & Co.: ma sicuro!»

«Promessa da vincere alla lotteria»
Truffa alla nigeriana con promessa da vincere!

Abonnamenti

Twitter

Facebook

Indirizzi

Top 10 FAQ

Top 10 Downloads